Come scoprire Dubai in 1 giorno

img 9127

Partiamo dal presupposto che è quasi impossibile scoprire Dubai in un solo giorno, ma se proprio non potete, non avete scelta, il tempo stringe c’è una soluzione: Big bus!

Il Big Bus vi dà la possibilità di fare un giro panoramico della città vedendo le più importanti attrazioni della città dal Souk Madinat, al Burj Al-Arab, Burj Khalifa, Atlantis at The Palm, Jumeirah Mosque e tantissimi altri imperdibili luoghi da scoprire.

Come funziona il Big Bus?

Il tour del Big Bus dura 2 ore, ma poi ricomincia in loop, il biglietto lo potete acquistare on-line risparmiando il 25% del suo costo oppure direttamente in strada, come dice il sito web. Ci sono 2 tipologie di biglietto, il biglietto giornaliero e il biglietto per 2 giorni ed hanno prezzi diversi. Al momento della convalida del vostro biglietto, quando salirete a bordo vi forniranno degli auricolari (che dovrete sempre portare con voi, anche quando scendete dal bus) da collegare al sedile davanti al vostro, selezionando la lingua (sono disponibili 12 lingue), ascoltando così l’audioguida che vi illustrerà i luoghi che vedete passando con il bus e vi racconterà la storia della città.

Il Big Bus è chiamato anche Hop On Hop Off Bus, proprio perché vi dà la possibilità di salire e scendere alle fermate che desiderate, lasciandovi la possibilità di scoprire i luoghi in autonomia e dopo 2 ore ripassa dalla stessa fermata. All’interno del biglietto è incluso l’ingresso al Dubai Museum al momento chiuso per via di lavori di ristrutturazione.

Ho acquistato il mio biglietto presso l’ufficio dei tour del mio hotel, dato che mi ero rivolta a loro per cercare un’escursione che mi desse la possibilità di vedere quante più cose possibili della città in un solo giorno. Il tizio dell’hotel è stato disponibilissimo, addirittura mi ha detto che qualora avessi avuto bisogno potevo chiamare un numero messo a disposizione da lui e sarebbero venuti a recuperarmi. Per fortuna il mio senso dell’orientamento è molto sviluppato dopo anni di viaggi, di smarrimenti vari, però anche per chi ancora non ha sviluppato questo senso c’è sempre qualcuno pronto ad aiutarvi (e questo vi assicuro che non è assolutamente da poco!).

Vi lascio di seguito le varie fermate e anche gli orari così che possiate anche regolarvi a livello organizzativo. Le fermate vicine a Bastakiya sono tutte percorribili a piedi e tutte molto vicine, pertanto potete scendere ad una delle fermate tra Bastakiya e The Old Watchtower e avrete la possibilità di raggiungere quasi tutto nel breve raggio.

Stop NumberFirst BusSecond BusThird BusLast Bus
1. Burj Khalifa / Dubai Mall (Financial Center Road – Tourist Bus Parking Area)10:00am12:00am2:00pm4:00pm
2. Bastakiya Old Village (Al Seef Street (bus stop by Discover Dubai shop)10:23am12:23am2:23pm4:23pm
3. Al Fahidi Fort
(Dubai Museum – opposite The Government of Dubai Legal Affairs Department, HH The Ruler’s Court)
10:25am12:25am2:25pm4:25pm
4. Old Souk of Arabia (18 28B Street)10:30am12:30am2:30pm4:30pm
5. The Old Watchtower & Heritage Village (15 Al Ghubaiba Rd, bus stop)10:32am12:32am2:32pm4:32pm
6. Gold & Spice Souks (Baniyas Road, bus stop near corner with Old Baladiya Street)10:42am12:42am2:42pm4:42pm
7. Dubai Creek (Baniyas Road, bus stop opposite Riviera Hotel entrance)10:44am12:44am2:44pm4:44pm
8. Atlantis the Palm (Crescent Road, Palm Jumeirah Island, near the monorail station)11:20am1:20pm3:20pm5:20pm
9. Souk Madinat Jumeirah / Burj al Arab (Roundabout outside Souk Madinat)11:30am1:30pm3:30pm5:30pm


Prezzi

– 1 Day Pass 210.00 dirham – circa 48 euro – Adulti e bambini fino a 142.50cm (dai 5 ai 15 anni)

– 2 Days Pass: 243.75 dirham – circa 56 euro – Adulti e bambini fino a 165.00cm

Consigli

Se decidete di visitare tutto in giornata, se siete instancabili e se avete tanto pepe dentro che nessuno vi può fermare, mi sento di darvi un consiglio vivissimo: seguite questa scaletta e non ve ne pentirete! (altrimenti dividete questi luoghi da vedere in 2 giorni)

– Prenotate la mattina presto la vostra visita al Burj Khalifa (su internet il costo del biglietto è inferiore), calcolando almeno 1h30m prima del primo Big Bus che è alle ore 10:00am, ovviamente visibilità e temperature permettendo. L’escursione su questo grattacielo dura circa 10 min, ma nell’immensità di queste strutture avrete bisogno di tempo. Il Burj Khalifa (al momento il grattacielo più alto del mondo) si trova affianco al Dubai Mall (il centro commerciale più grande del mondo) e dopo essere scesi dal 124/125esimo piano o dal 148esimo vi potrete dirigere seguendo le indicazioni della fermata dei bus o seguendo questa dicitura “Pick up/Drop zone Taxi and Bus”.

– Salite alla fermata del Big Bus Dubai Mall e scendete per 2 ore alla fermata di Bastakiya, visitate l’antico quartiere di Al Fahidi in parte ricostruito, lasciatevi incantare dalle torri del vento, i colori e perdetevi per poi ritrovarvi tra i vicoli di questo antico quartiere. Nella ricostruzione di questo quartiere vi imbatterete anche nella riproduzione di un Campo Beduino, dove gli antichi commercianti che rifornivano la zona si fermavano per rifocillarsi durante il percorso dei loro scambi vicini alla Via della Seta. Le popolazioni del posto si sono sempre contraddistinte per la loro inconfondibile accoglienza verso il prossimo, a prescindere da quale fosse la sua religione o etnia, dove si scambiavano beni, cibi, informazioni di viaggio sempre accompagnato da un ottimo thè da sempre in nome dell’accoglienza.

Se sarete fortunati ad avere la possibilità di visitare il Dubai Museum, il biglietto d’entrata è incluso nel costo del Big Bus.

Non perdete assolutamente l’Old Souk of Arabia o come preferisce la popolazione locale il Grand Souq (le vedete anche voi le affinità con l’Italia?!- Grand-Grande). Tra l’altro nelle vicinanze di questo grande mercato, perché “Souk o Souq” in arabo significa appunto “Mercato”, troverete la moschea di Jeremiah alle cui spalle si trova una sinagoga (tutto ciò è possibile grazie ad una grande storia di ospitalità e tolleranza della popolazione), troverete delle bellissime moschee iraniane ed un porticciolo dove potete farvi un giro sulla storica imbarcazione emiratina chiamata “Abra”. Potete anche attraversare il canale con l’Abra e farvi lasciare nei pressi del Gold and Spice Souk, che senz’altro sarà molto caratteristico perché avrete la possibilità di visitare lo storico quartiere Al Fahidi visto dal canale con tutte le sue peculiarità per poi ritrovarvi a visitare sull’altra sponda il mercato dell’oro e delle spezie, che stando a Dubai merita necessariamente una visita. Il Big bus lo si può prendere da lì oppure dal lato opposto del vicino Riviera Hotel.

Scegliete voi quanto tempo rimanere nella zona, tutti questi luoghi meritano e sono l’anima “antica” di una nuovissima metropoli dai grattacieli più alti al mondo. Nonostante il suo primato, Dubai si prepara a battere un nuovo record con la costruzione del “Dubai Creek Tower” un nuovo grattacielo di EEMAR di 1.335 metri, oltre un chilometro, che sfida la nuova costruzione del “Jeddah Tower” di Gedda in Arabia Saudita, 1.008 metri, di poco più di un chilometro che sarebbe dovuto essere pronto per il 2020.

-Risalite sul Big bus godetevi il paesaggio e ascoltate la guida, vicino all’estuario del canale, un nuovo ponte simbolico a forma di infinito sta prendendo vita e a breve sarà una delle attrazioni di Dubai. Dopo circa una 30ina di minuti vi ritroverete ad Atlantis, sull’isola artificiale a forma di palma, Palm Jumeirah. Atlantis oltre ad ospitare Hotel a 5* con camere acquari, ospita anche un rinomato parco acquatico con i delfini, questo intero complesso è ispirato appunto alla città sommersa di Atlantide. Infatti anche nell’hotel si può pernottare con vista acquario, riuscite ad immaginarla una camera da letto invece dei muri un acquario? Direi abbastanza sorprendente. Un attrazione per grandi e piccini, insomma.

img 0404

-La penultima fermata vi consiglio di farla al Souk Madinat Jumeirah, un antico mercato condizionato, dove uscendo dal lato dei locali godrete di una fantastica vista sul Burj Al-Arab, l’iconico grattacielo di Dubai a forma di vela, che vi regalerà foto da cartolina. Antico e moderno si mescolano, regalando emozioni uniche. In 15 minuti a piedi, passando anche per strade private potrete raggiungere il famoso grattacielo a forma di vela, famosissimo per il suo lusso fuori da ogni limite, tanto da essere stato battezzato, sebbene non esista questa categoria, un hotel a 7*L. Scelto anche da Federer per giocare una partita di tennis sull’Eliporto del grattacielo e da David Guetta per il suo dj set nel 2021 durante una racconta fondi per l’UNICEF e Dubai Cares.

– Infine tornate a Dubai Mall/Burj Khalifa con la fermata successiva, perché il giro del Big Bus ricomincia, ma per prudenza chiedetelo sempre all’autista anche se la risposta sarà affermativa, e scendete finalmente a riposarvi, degustando un’ottima cena nei ristoranti adiacenti la Dubai Fountain. La Fontana di Dubai è pronta a regalarvi, dalle 20:30 in poi, spettacoli con getti d’acqua coreografici che vi lasceranno increduli a bocca aperta. A questi spettacoli, si affiancheranno anche gli spettacoli di luci e colori del Burj Khalifa a tempo di musica che non potete assolutamente perdere (se avete ancora energia da vendere, prima di accomodarvi per la cena e godervi lo spettacolo delle fontane danzanti, potrete fare un salto all’Acquario di Dubai e magari anche al Burj Khalifa, se per via del tempo poco promettente non siete riusciti a vederlo, entrambi all’interno del Dubai Mall)

Tra i ristoranti con vista sulla Dubai Fountain vi consiglio il GIA nel Dubai Mall, un ristorante italiano con cucina molecolare, che affianca i tradizionali sapori d’Italia ai nuovi studi culinari regalando una cucina innovativa, ma d’eccellenza. Consigliatissimo!

Credo di essere stata esaustiva e dettagliata nelle informazioni, ma se c’è qualcosa che vi interessa sapere in particolare, scrivetemelo nei commenti che proverò subito a darvi tutte le informazioni pertinenti. Anche se credo fermamente che visitare Dubai in un giorno sia alquanto impossibile e, sopratutto, non è un viaggio completo senza l’esperienza del Safari tra le dune, comunemente chiamato Dune Bashing che solitamente nel suo pacchetto include altre esperienze.

Per questo viaggio si ringraziano i nostri partner Todra Tour Operator dall’Italia, Malatacca Travel dagli Emirati Arabi Uniti e le Travel Blogger Italiane che ci hanno dato la possibilità di intraprendere questo viaggio lavorativo a Dubai.

Nei prossimi post parlerò delle incredibili cose che abbiamo fatto in quel di Dubai e delle mie fantastiche compagne di viaggio. Registratevi e non perdete assolutamente i prossimi aggiornamenti.

(P.s. Negli Emirati Arabi Uniti, oltre all’arabo si parla tranquillamente ovunque l’inglese, come fosse una seconda lingua, quindi DON’T PANIC)

Per conoscere gli altri post dedicati a Dubai premi qui:

The View at The Palm, la nuova attrazione di Dubai

Le mie Travel Mates e la situazione Covid nei viaggi Extra UE

Se vi è piaciuto questo post e vi piacciono i miei contenuti, seguitemi su Instagram @francesca_wanderbeach, su YouTube nel mio canale WANDERBEACH e su Facebook Wanderbeach. Seguiteli tutti, mi raccomando, perché spesso ci sono aggiornamenti in differita 😉 Alla prossima!

Stay tuned!

Iscriviti alla Newsletter – Non perdere nessun contenuto!

* indicates required

Puoi disiscriverti quando vuoi, basta cliccare il link in fondo alla tua email.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.

17 pensieri riguardo “Come scoprire Dubai in 1 giorno

  1. Ammetto che l’idea di pernottare all’interno di una stanza d’hotel dotata di acquari al posto delle pareti stuzzica davvero moltissimo la mia passione per la vita marina, motivo per cui questo tuo dettagliatissimo articolo mi ha offerto un motivo in più per desiderare un viaggio alla scoperta di Dubai, si trattasse pure di un sol giorno!

  2. Pigra come sono e odiando il caldo penso resterei sempre sul bus! Scherzi a parte, anche se è un tour de force vedere Dubai in un giorno, di sicuro questo può essere un ottimo modo di farlo.

  3. Ovviamente, dopo avervi seguite in diretta da casa, non posso perdermi i bellissimi racconti di come avete vissuto l’esperienza del fam trip. Vedere tutta Dubai in un giorno solo è impossibile però sfruttando l’opportunità offerta dal Big Bus si possono vedere un sacco di cose. Due ore per visitare una zona sono buone.

      1. È un’occasione per farsi un’infarinatura generale e farsi già un’idea su cosa approfondire durante un soggiorno più lungo. Con lo scalo di un giorno è indubbiamente un ottimo compromesso per vedere tutto il possibile 😉

  4. La cosa che adoro del nostro viaggio è che leggendo i post di voi altre ragazze imparo tantissime cose in più! Complimenti per questo post ricco di consigli sia per chi non è mai stato a Dubai sia per chi vuole tornarci! 🙂

    1. Nemmeno io, mai apprezzati, soprattutto perché ti costringono a vedere cose che magari a te interessa ben poco, però non posso negare che per Dubai è stato un ottimo spunto per riuscire a fare un giro panoramico della città, con l’aria condizionata, sentir raccontare la sua storia e i suoi progetti e poi scendere a visitare i sights di questa city.

Rispondi